Fiab Bari Ruotalibera aderisce a
FIAB Federazione italiana amici della bicicletta ECF European Cyclists' federation

Tra querce e jazzi: bosco Scoparello

Domenica, 14 Aprile, 2013 - 08:00

14 aprile 2013

Tra querce e jazzi: bosco Scoparello

Treno + Bici a cura di RUOTALIBERA Bari

 

ORARI

  • Raduno ore 7.30, Stazione Centrale, Piazza Moro, Bari
  • Partenza da Bari ore 7.48 con arrivo a Molfetta ore 8.11.
  • Rientro da Molfetta alle ore 17.24 con arrivo a Bari alle 17.52.

ISCRIZIONI

Si effettuano il giorno 9 aprile presso la sede in Via De Nittis , n. 42 (20.30-22.00). Il costo, comprensivo dell'assicurazione e del biglietto ferroviario è di Euro 6 per i soci e di Euro 10 per i non soci alla prima escursione.

Capogita: Gianluca Cascarano (340 336 9358).

 

NOTE TECNICHE


  • Lunghezza del percorso in bicicletta: 70 KM. Difficoltà: media+
  • E’ obbligatorio partecipare con biciclette in buona condizione, dotate di cambio e freni efficienti.Controllate la vostra bici in anticipo, munitevi di almeno una camera d’aria di riserva e del necessario per le riparazioni d’urgenza.
  • Colazione rigorosamente a sacco. Ognuno per sé e tutti per il capogita.
  • E’ consigliabile munirsi di mantellina per la pioggia e di un cambio di riserva.
  • Ricordate che il buon senso impone l'uso del casco e che il viaggiare in bici non ci esime dal rispetto del codice della strada. Inoltre va rispettato il regolamento di gita.
  • L’associazione non si assume alcuna responsabilità per incidenti e danni a persone o cose che dovessero verificarsi nel corso della giornata. L’iscrizione costituisce autodenuncia di buone condizioni fisiche e mentali.
  • L’itinerario è a cura di RUOTALIBERA Bari, con la collaborazione dell’Ufficio Trasporto Regionale Puglia di Trenitalia

 

ITINERARIO

   Questa volta la meta è il bosco di Scoparello in territorio di Ruvo. Arrivati a Molfetta, dopo un caffè più che necessario, raggiungeremo Ruvo. Il percorso (all’andata) in lenta ma costante salita ci porterà successivamente al bosco di roverelle poco conosciuto ma con un notevole fascino.

   Questo bosco ha un’estensione di circa 300 ettari e presenta un sottobosco ricco e folto composto da cespugli di rosa canina, biancospino, asfodeli, asparagi e numerosissime piante officinali e rientra nel territorio del Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

   In un silenzio quasi irreale, nella lama sovrastata dal poderoso ponte all’interno del quale scorre il canale dell’Acquedotto Pugliese, si trova lo Jazzo del Demonio con la sua centenaria quercia. Lo jazzo è un particolare recinto per pecore, di uso comune nel territorio della Murgia pugliese, costruito lungo i tratturi e destinato al ricovero temporaneo delle pecore durante il lungo viaggio della transumanza.

  Dopo aver consumato la nostra mai-frugale colazione al sacco rientreremo a Molfetta per riprendere il treno. Il percorso presenta solo dei brevi tratti di sterrato.

Il ponte dell'Acquedotto

 

 

AllegatoDimensione
Microsoft Office document icon bosco_scoparello_2013.doc27.5 KB