Fiab Bari Ruotalibera aderisce a
FIAB Federazione italiana amici della bicicletta ECF European Cyclists' federation

Giornata FAI di Primavera 2013 - Bisceglie

Domenica, 24 Marzo, 2013 - 08:00

24 Marzo 2013

Giornata FAI di Primavera 2013 - Bisceglie

a cura di FIAB RUOTALIBERA Bari.

 

ORARI

  • Raduno ore 7.45 Parco 2 Giugno, Viale Einaudi, Bari
  • Partenza in bici da Bari ore 8.00 con arrivo a Bisceglie ore 11.00 circa.
  • Rientro in bici da Bisceglie  con arrivo a Bari alle 16.00 circa.

ISCRIZIONI

Si effettuano il giorno 19 marzo presso la sede in Via De Nittis , n. 42 (20.30-22.00) o direttamente alla partenza. Il costo, comprensivo dell'assicurazione e della donazione al FAI è di Euro 5.00 per i soci e di Euro 10.00 per i non soci.

Capogita: Gianluca Cascarano (340 336 9358)

NOTE TECNICHE

  • Lunghezza del percorso in bicicletta: 70 KM. Difficoltà: media
  • E’ obbligatorio partecipare con biciclette in buona condizione, dotate di cambio e freni efficienti. Controllate la vostra bici in anticipo, munitevi di almeno una camera d’aria di riserva e del necessario per le riparazioni d’urgenza..
  • Ognuno per sé e tutti per il capogita.
  • E’ consigliabile munirsi di mantellina per la pioggia e di un cambio di riserva.
  • Ricordate che il buon senso impone l’uso del casco e che il viaggiare in bici non ci esime dal rispetto del codice della strada. Inoltre va rispettato il regolamento di gita.
  • L’associazione non si assume alcuna responsabilità per incidenti e danni a persone o cose che dovessero verificarsi nel corso della giornata. L’iscrizione costituisce autodenuncia di buone condizioni fisiche e mentali.
  • L’itinerario è a cura dell’associazione FIAB RUOTALIBERA Bari.

ITINERARIO

 

   Con la guida degli apprendisti ciceroni dell’ITES. “G. Dell’Olio” e dell’IISS. “S. Cosmai” visiteremo S. Margherita e le segherie sotto il Baluardo di S. Gennaro.

   S. Margherita fu eretta nel 1197 dal giudice Falco, capostipite della famiglia Falcone, in ringraziamento per la nomina a giudice della curia imperiale. In origine S. Margherita era una piccola chiesa posta fuori dalle mura nei campi di proprietà della famiglia Falcone, luogo di preghiera per il nuovo borgo nascente. Uno dei pochi esempi di romanico pugliese puro in Puglia, risulta immune da rifacimenti posteriori, conservando intatta nei secoli la sua bellezza. Costruita in blocchetti di pietra uniti da pochissima malta, ha pianta rettangolare con volta a botte e cupola centrale. La cupola è coperta da un tetto a piramide. La facciata a capanna molto lineare presenta un piccolo rosone centrale ed è decorata da archetti, che si ripetono anche sugli altri tre lati. La chiesa, oggi in totale abbandono, sorse con funzioni prettamente cimiteriali; infatti il lato esterno nord è occupato da tre originali e pregevoli sepolcri dei Falcone; costruiti in pietra tufacea risultano essere gli unici del genere in Puglia.

   Quindi visiteremo le segherie sotto il Baluardo di S. Gennaro costruito, insieme ad altri 5, nella seconda metà del XVI secolo a seguito delle minacce turche dagli Spagnoli per rafforzare le mura, intorno alle quali vennero scavati enormi fossati e fu creato il cosiddetto guasto. Gran parte delle strutture di fortificazione è attualmente fruibile e visibile, soprattutto sul versante del porto e lungo la via che ad esso giunge.

   Iscriviti a Fiab Ruotalibera Bari !!


AllegatoDimensione
Microsoft Office document icon bisceglie_2013.doc28.5 KB