Fiab Bari Ruotalibera aderisce a
FIAB Federazione italiana amici della bicicletta ECF European Cyclists' federation

La Ciclovia dell’acquedotto

Giovedì, 1 Maggio, 2014 - 09:20

1° maggio

La Ciclovia dell’acquedotto

Treno + Bici a cura di RUOTALIBERA Bari

 

ORARI

  • Raduno ore 9.20 Stazione Centrale, Piazza Moro, Bari
  • Partenza da Bari ore 9.40 con arrivo a Cisternino alle ore 10.26.
  • Rientro da Cisternino con treno regionale ore 16.17
  • Arrivo a Bari ore 17.10.

ISCRIZIONI

Si effettuano il 29 aprile presso la sede in Via De Nittis , n. 42 (20.30-22.00)  Il costo dell’escursione, comprensivo dell’assicurazione, è di Euro 13 per i soci e di Euro 18  per i non soci alla prima escursioneNon si accettano iscrizioni tramite Facebook.

Capogita: Antonio Rotolo (347-4946958) Francesca Cavicchia (348-9261553).

 

NOTE TECNICHE

  • Lunghezza del percorso in bicicletta: 45 Km. Difficoltà: medio/alta
  • E’ obbligatorio partecipare con biciclette in buona condizione, dotate di cambio e freni efficienti. Controllate la vostra bici in anticipo, munitevi di almeno una camera d’aria di riserva e del necessario per le riparazioni d’urgenza.
  • Ognuno per sé e tutti per il capogita.
  • E’ consigliabile munirsi di mantellina per la pioggia e di un cambio di riserva.
  • Fuori dai centri urbani bisogna procedere in fila indiana. Si ricorda, inoltre, di rispettare i semafori, le precedenze e le norme elementari di circolazione e sicurezza, oltre al regolamento generale di gita.
  • Il casco va messo in testa. Non va agganciato al manubrio o sul portapacchi.
  • Il capogita guida il gruppo, fa l’andatura e non va mai superato. Si ringraziano i soci che fungeranno da servizio d’ordine e da scopa.
  • I non soci possono partecipare alle escursioni solo una volta senza tessera associativa.
  • L’associazione non si assume alcuna responsabilità per incidenti e danni a persone o cose che dovessero verificarsi nel corso della giornata. L’iscrizione costituisce autodenuncia di buone condizioni fisiche e mentali.
  • L’itinerario è a cura dell’associazione RUOTALIBERA Bari, con la collaborazione dell’Ufficio Trasporto Locale della Puglia di Trenitalia.

 

ITINERARIO

   Con partenza immediata dalla stazione di Cisternino (il caffè si prende a Bari prima della partenza!!!), a cavalcioni delle nostre bici, saliremo verso Figazzano, contrada che si trova tra i comuni di Locorotondo e Cisternino. In corrispondenza dell'incrocio sulla Via dei Trulli parte il primo tratto di ciclovia, realizzato dalla Regione Puglia, sui camminamenti del Canale Principale dell’Acquedotto pugliese, la galleria centenaria che trasporta l’acqua del Sele per 250 Km.

   Il tracciato inaugurato lo scorso 5 aprile e secondo percorso ciclabile europeo su acquedotto, è parte dell’Itinerario ciclabile nazionale n. 11 (ciclovia degli Appennini) della rete Bicitalia. In particolare, i lavori hanno interessato il tratto compreso tra Cisternino e Ceglie Messapica (fino all'incrocio della provinciale 3bis Martina Franca - Ceglie Messapica), per un totale di circa 10 chilometri.

   Ci gusteremo il nostro solito “frugale” pranzo durante questa splendida passeggiata attraverso molteplici paesaggi mozzafiato e completamente immersi nei profumi della natura. Dopodiché ci rimetteremo in viaggio e con un po’di sali e scendi arriveremo di nuovo alla stazione di Cisternino, dove troveremo il treno che ci riporterà a casa.

   Essendo il tragitto abbastanza impegnativo, chi vuole può raggiungerci verso le 12 direttamente all’imbocco dell’acquedotto, in contrada Figazzano, per fare insieme a noi il tragitto di andata e la sosta. Per riprendere la propria autovettura basterà percorrere in senso contrario il percorso dell’acquedotto. 

Iscriviti a Fiab Ruotalibera Bari. Sei sempre in tempo!

 

 

AllegatoDimensione
PDF icon acquedotto2014.pdf50.26 KB