Fiab Bari Ruotalibera aderisce a
FIAB Federazione italiana amici della bicicletta ECF European Cyclists' federation

Alla Grotta di San Martino

Domenica, 28 Novembre, 2021 - 08:45

 

 

A cura di Fiab Bari RUOTALIBERA APS

 

ORARI

  • Raduno ore 8,45 parco 2 giugno, Bari

  • Partenza ore 9,00 con rientro previsto a Bari entro le ore 16,00

 

ISCRIZIONI

 

Si effettuano domenica 28 novembre, direttamente al punto di ritrovo. Il costo dell’escursione, comprensivo della sola assicurazione è di € 3,00 per i soci e i non soci alla prima escursione.

Capogita: Eugenio Giambalvo (3389073455).

 

NOTE TECNICHE

  • Lunghezza del percorso in bicicletta: 60 Km Difficoltà: medio bassa

  • E’ obbligatorio partecipare con biciclette in buona condizione, dotate di cambio e freni efficienti. Controllate la vostra bici in anticipo, munitevi di almeno una camera d’aria di riserva e del necessario per le riparazioni d’urgenza.

  • Il capogita è responsabile della conduzione del gruppo sui percorsi da lui scelti e indicati. Ogni allontanamento dal gruppo, per qualsiasi motivo, va comunicato personalmente al capogita.

  • Colazione rigorosamente a sacco. Ognuno per sé e tutti per il capogita.

  • E’ consigliabile munirsi di mantellina per la pioggia e di un cambio di riserva.

  • Ricordate che il buon senso consiglia l’uso del casco e che il viaggiare in bici non ci esime dal rispetto del codice della strada. Inoltre va rispettato il regolamento di gita.

  • L’associazione non si assume alcuna responsabilità per incidenti e danni a persone o cose che dovessero verificarsi nel corso della giornata. L’iscrizione costituisce autodenuncia di buone condizioni fisiche e mentali.

  • L’itinerario è a cura dell’associazione Fiab Bari RUOTALIBERA.

 

ITINERARIO

 

Partenza da parco 2 giugno a Bari e prima sosta al bar Caffellatte a Modugno, dopo circa 10 chilometri.

Si prosegue per Palo del colle, al cui ingresso si affronta una leggera salita, per poi proseguire verso il parco Auricarro e far sosta alla grotta di San Martino, dove, dopo la visita del sito, consumeremo il nostro solito frugale pranzo.

Il rientro è tutto in discesa verso Binetto e Bitetto, prima di far rientro a Bari entro le ore 16.

A meno di 100 metri dal confine che divide Palo del Colle da Toritto, dopo aver percorso un’antica strada rurale che attraversa contrada Mangiaquero, nel costone roccioso che fiancheggia la parte medio bassa della lama che conduce le acque torrenziali dalla Murgia al mare Adriatico, si trova la porta che introduce al grande atrio della Grotta di San Martino. I nostri avi solevano chiamare la grotta, o meglio le grotte, col nome i Grutt di Mangiaquair, però è accertato che le grotte si trovano in territorio torittese, anche se la direzione che prende il cunicolo di accesso alle grotte e il percorso successivo, si muovono verso il territorio di Palo. La grotta di San Martino, di origine calcarea, si apre sui bassi rilievi della Murgia, a 287 metri sul livello del mare ed è un sito legato al carsismo di notevole rilevanza storico archeologica.

 

Non dimenticare mascherina ed green pass.

Iscriviti a Fiab Bari Ruotalibera APS per il 2022.

Uno scaldacollo in omaggio se lo fai entro il 31 dicembre!

AllegatoDimensione
Microsoft Office document icon alla_grotta_di_san_martino.doc29 KB