Fiab Bari Ruotalibera aderisce a
FIAB Federazione italiana amici della bicicletta ECF European Cyclists' federation

Settimana Europea della Mobilità Sostenibile: La Madonna della Scala

Domenica, 23 Settembre, 2018 - 07:45

 

Treno + Bici a cura di Fiab Bari RUOTALIBERA

 

ORARI

  • Raduno ore 7.45 Stazione Centrale, Piazza Moro, Bari

  • Partenza da Bari ore 8.15 con arrivo a Gioia del Colle ore 8.55

  • Rientro da Palagianello ore 17.04 con arrivo a Bari alle ore 18.02

 

ISCRIZIONI

Si effettuano il 18 settembre presso la sede di Via De Nittis, n. 42 (20.30-22.00).Il costo dell’escursione, comprensivo di biglietti e assicurazione, è di € 13.00 per i soci e i per i non soci alla prima escursione. Capogita: Roccaldo Tinelli (338.3118834)

 

NOTE TECNICHE

  • Lunghezza del percorso in bicicletta: 55 KM Difficoltà: Medio/Bassa

  • E’ obbligatorio partecipare con biciclette in buona condizione, dotate di cambio e freni efficienti. Controllate la vostra bici in anticipo, munitevi di almeno una camera d’aria di riserva e del necessario per le riparazioni d’urgenza.

  • Colazione a sacco. Ognuno per sé e tutti per il capogita.

  • E’ consigliabile munirsi di mantellina per la pioggia e di un cambio di riserva.

  • Ricordate che il buon senso impone l’uso del casco e che il viaggiare in bici non ci esime dal rispetto dello codice della strada. Inoltre va rispettato il regolamento di gita.

  • L’associazione non si assume alcuna responsabilità per incidenti e danni a persone o cose che dovessero verificarsi nel corso della giornata. L’iscrizione costituisce autodenuncia di buone condizioni fisiche e mentali.

  • L’itinerario è a cura dell’associazione Fiab Bari RUOTALIBERA, con la collaborazione dell’Ufficio Trasporto Locale Puglia di Trenitalia.

 

ITINERARIO

Meta odierna sono la Gravina e il Santuario della Madonna della Scala. Arrivati in treno a Gioia del Colle pedaleremo tra le campagne piene di colori autunnali per arrivare fino a Massafra.

Il Santuario, accessibile tramite una maestosa scalinata di 125 gradini, fu costruito sopra una cappella più antica a partire dal 1729; sull’altare maggiore è collocata l’icona della Mad. della Scala, bell’esempio di Odegitria alla greca. La devozione verso la Madonna della Scala, patrona della città di Massafra, trae origine dalla leggenda del “Miracolo delle Cerve". Sul sagrato del Santuario, è possibile inoltre ammirare la  chiesa rupestre della Madonna della Buona Nuova, mutilata ma ricca di pitture rupestri di notevole pregio come la Vergine della Buona Nuova e il Cristo Pantocratore con Deesis.

Tra i vari siti rupestri più interessanti del villaggio vanno ci sono  la grotta del Ciclope e la Farmacia del Mago Greguro, un complesso di dodici grotte dove erano conservate le erbe del leggendario mago Greguro e di Margheritella, vissuti intorno al Mille.

Subito dopo ci gusteremo la nostra solita “frugale” colazione a sacco e poi, satolli, raggiungeremo Masasafra e Palagianello per ripartire per Bari. Da non perdere!!

Iscriviti a Fiab Bari Ruotalibera per il 2019.

AllegatoDimensione
Microsoft Office document icon massafra_2018.doc32.5 KB