Fiab Bari Ruotalibera aderisce a
FIAB Federazione italiana amici della bicicletta ECF European Cyclists' federation

Giornata di Primavera FAI a Giovinazzo

Sabato, 24 Marzo, 2018 - 08:15

a cura di Fiab Bari RUOTALIBERA

 

ORARI

  • Raduno ore 8.15, Parco 2 Giugno, V.le Einaudi, Bari

  • Partenza da Bari ore 8.30 con arrivo a Giovinazzo ore 10.30 circa.

  • Rientro in bici con arrivo a Bari intorno alle 14,00

 

ISCRIZIONI

 

Si effettuano il 20 marzo presso la sede di Via De Nittis, n. 42 (20.30-22.00) o al punto di raduno. Il costo dell’escursione per assicurazione e contributo FAI è di Euro 5.00 per i soci e per i non soci alla prima escursione.

Capogita: Roccaldo Tinelli (338-3118834)

 

NOTE TECNICHE

 

  • Lunghezza del percorso in bicicletta: 60 Km Difficoltà: bassa

  • E’ obbligatorio partecipare con biciclette in buona condizione, dotate di cambio e freni efficienti. Controllate la vostra bici in anticipo, munitevi di almeno una camera d’aria di riserva e del necessario per le riparazioni d’urgenza.

  • Colazione rigorosamente a sacco. Ognuno per sé e tutti per il capogita.

  • E’ consigliabile munirsi di mantellina per la pioggia e di un cambio di riserva.

  • Ricordate che il buon senso impone l’uso del casco e che il viaggiare in bici non ci esime dal rispetto del Codice della Strada. Inoltre va rispettato il regolamento di gita.

  • L’associazione non si assume alcuna responsabilità per incidenti e danni a persone o cose che dovessero verificarsi nel corso della giornata. L’iscrizione costituisce autodenuncia di buone condizioni fisiche e mentali.

  • L’itinerario è a cura dell’associazione Fiab Bari RUOTALIBERA.

 

ITINERARIO

 

Come già in passato, anche quest' anno il nostro impegno con il FAI si raddoppia con due escursioni. Meta della prima Giornata di Primavera FAI 2018 sarà, infatti, il Casale di San Martino, edificio di notevole pregio architettonico oltre che storico. Infatti la chiesa, ad una sola navata, fu costruita nel 1124 e sorgeva al limite con il territorio di Bitonto e ne segnava il confine. Accanto ad essa nel XV secolo sorse la sede estiva del vescovo di Giovinazzo, data la posizione elevata del casale. La "casina" ha sempre suscitato un senso di suggestione per una complessa leggenda che vi fiorì: la leggenda del tesoro colto con un omicidio

Terminata la vista, ripercorreremo al contrario la strada per cercare di essere a Bari entro le 14 e poter rientrare in casa per il pranzo.

Percorso pianeggiante che non presenta particolari difficoltà altimetriche. Si rinnova così l’ormai consolidata collaborazione fra FAI e FIAB, che ci impegna ad organizzare pedalate …su misura.

Iscriviti a Fiab Bari RUOTALIBERA.

Sei sempre in tempo !!

AllegatoDimensione
Microsoft Office document icon fai_2018_giovinazzo.doc33 KB