Fiab Bari Ruotalibera aderisce a
FIAB Federazione italiana amici della bicicletta ECF European Cyclists' federation

9° Giornata Nazionale Ferrovie Dimenticate. Dal Castello di Gioia a Palagianello

Venerdì, 4 Marzo, 2016 - 08:00
Annullata per maltempo

Treno + Bici a cura di RUOTALIBERA Bari

 

ORARI

  • Raduno ore 8.00 Stazione Centrale, Piazza Moro, Bari

  • Partenza da Bari ore 8.15 con arrivo a Gioia del colle ore 8.55

  • Rientro da Palagianello ore 17,20, con arrivo a Bari ore 18,11

 

ISCRIZIONI

 

Si effettuano il 1 marzo presso la sede di Via De Nittis, n. 42 (20.30-22.00).Il costo dell’escursione, comprensivo di assicurazione e biglietti, è di Euro 13.00 per i soci e per i non soci alla prima escursione. Capogita: Roccaldo Tinelli (338-3118834).

 

NOTE TECNICHE

  • Lunghezza del percorso in bicicletta: 35 KM Difficoltà: bassa

  • E’ obbligatorio partecipare con biciclette in buona condizione, dotate di cambio e freni efficienti. Controllate la vostra bici in anticipo, munitevi di almeno una camera d’aria di riserva e del necessario per le riparazioni d’urgenza.

  • Ognuno per sé e tutti per il capogita.

  • E’ consigliabile munirsi di mantellina per la pioggia e di un cambio di riserva.

  • Ricordate che il buon senso impone l’uso del casco e che il viaggiare in bici non ci esime dal rispetto del codice della strada. Inoltre va rispettato il regolamento di gita.

  • L’associazione non si assume alcuna responsabilità per incidenti e danni a persone o cose che dovessero verificarsi nel corso della giornata. L’iscrizione costituisce autodenuncia di buone condizioni fisiche e mentali.

  • L’itinerario è a cura dell’associazione Fiab Bari RUOTALIBERA, in collaborazione con l’Ufficio Trasporto Regionale di Bari.

 

ITINERARIO

Quest'anno integreremo la Giornata delle Ferrovie Dimenticate, promossa dal Co.Mo.Do., con un aspetto storico architettonico. Infatti prima tappa al nostro arrivo a Gioia, ovviamente dopo il caffè, sarà il maestoso Castello Normanno-svevo, costruito dal normanno Riccardo Siniscalco e potenziato da Federico II al ritorno dalle Crociate. Oltre al Museo, potremo ammirare la vasta corte, la monumentale sala del forno, l'affascinante Sala del trono, quella del Gineceo e la sorprendente saletta da bagno. Ma il castello fu anche la presunta prigione di Bianca Lancia e sicura sosta della salma di Federico II nel suo viaggio verso Palermo. Al termine della visita, raggiungeremo Palagianello unico esempio finora di riutilizzo di un tratto della dismessa ferrovia Gioia- Palagianello come percorso ciclabile.

Percorreremo quindi il tratto fruibile fin quasi a Castellaneta prima di fermarci per la colazione nel bosco o nei giardini della vecchia stazione. Il percorso non presenta alcuna difficoltà altimetrica ed è adatto anche per ragazzi.. Da non perdere!

Iscriviti a Fiab Bari Ruotalibera.

Sei sempre in tempo !!

AllegatoDimensione
Microsoft Office document icon ferrovie_dimenticate_2016.doc31.5 KB